RASSEGNA DI BIBLIOGRAFIA ARCHEOLOGICA. Magna Grecia e Sicilia: 1984-1985 *(Allegato al n. 60, 1990)

Pier Giovanni Guzzo e Rita Paris

    
  _____________
_____________

 
Con qualche ritardo, presentiamo la terza puntata della Rassegna di Bibliografia Archeologica per la Magna Grecia e la Sicilia. Le contingenze operative consigliano che questo esperimento possa ritenersi concluso. Si è infatti accertato che la possibilità di presentare regolarmente, con un piccolo scarto temporale, ed in maniera sistematica la produzione bibliografica relativa all’argomento è un fatto concreto.
Tale concreta possibilità si è basata sul lavoro degli Autori e sull’ospitalità offerta dal Bollettino d’Arte, grazie in special modo all’impegno della dott.ssa Paola Pelagatti.
Ma, si diceva, le contingenze operative sono cambiate dal momento nel quale si è intrapresa l’opera. Se, infatti, la fase iniziale di un esperimento non può che contare sull’impegno di coloro che lo propongono, il rimanere in tale stadio iniziale significa solamente che di un mero esperimento si tratta. E di un esperimento che non possiede in sé elementi tale da passare, se ci si consente, alla produzione di prototipi alla produzione in serie.
Una tale affermazione si giustifica riandando a quanto espresso all’inizio dell’esperimento: la perdurante mancanza di biblioteche attrezzate ed aggiornate in città che non siano Roma (e anche qui la situazione della biblioteca di Palazzo Venezia non sembra mutata rispetto ad allora) e quella di uno strumento di raccolta bibliografica sulle attività di competenze da parte dell’Amministrazione Centrale.
Nel tempo trascorso dall’inizio di questo esperimento nessuna delle due strutture essenziali alla prosecuzione sistematica di questo lavoro si è concretizzata. Si aggiungano quelle “contingenze”, alle quali si accennava, che hanno ridotto progressivamente ed ulteriormente il “tempo libero” che gli Autori potevano dedicare alla realizzazione del lavoro: così che essi, quindi, non sono più stati in grado, on mancanza di strutture, di rispondere adeguatamente all’impegno.
Non è compito degli Autori esprimere giudizi, né sul merito né sull’efficacia dell’esperimento compiuto né, tantomeno, sul perdurare delle situazioni che, fin dal suo principio, hanno reso difficoltoso l’esperimento.
Ma, poiché si era posto in epigrafe un aforisma, sembra conseguente a quella iniziale scelta seguirne lo spirito: comprovando che il “savio” (o tale presunto) sa, oltre ciò che dice, anche quando è giunto il tempo di smettere di dire.
 
 SOMMARIO
 
 
             I.      OPERE GENERALI
 
                        a) Opere generali
 
                       b) Mostre e Convegni
                              1)       Mostre
                              2)       Convegni
                          
                      c) Opere miscellanee (scheda generale)
                      d) Guide e Rassegne
                     e) Storia delle conoscenze
 
 
          II.      STUDI SU ARGOMENTI
 
                    a)  Architettura e Urbanistica
                    b)  Prodotti metallurgici
                    c)  Produzioni fittili
                    d)  Plastica
                    e)  Numismatica
                    f)   Epigrafia e linguistica
                   g)   Rapporti commerciali e culturali
                   h)   Varia
                                                
       III.      RITROVAMENTI E SCAVI
                     (in ordine alfabetico dei siti interessati)
 
        IV.      MUSEI E COLLEZIONI
                     (in ordine alfabetico dei siti ove gli oggetti sono conservati)
 
         V.      ATTIVITÀ DELLE SOPRINTENDENZE
                       (in ordine alfabetico)
 
 
                   INDICI
 
                       a) Autori delle opere schedate
                      b)  Siti nominati
                      c)   Riviste consultate
 
 
 
 
 
 
 
*Per la precedente Rassegna si veda l’allegato al fascicolo n. 29 del Bollettino d’Arte
(Gennaio - Febbraio 1985).